Non risponde al telefono e agli sms

Claudio Palma - 29/06/2020 12:27 - Newage, Tecnologia
Non risponde al telefono e agli smsE' una cosa che mi fa arrabbiare, anche a te vero? Sono lì che ti telefono, che tu sia lei o un amico o un parente fa lo stesso, ed il cellulare squilla invano. Stessa cosa quando ti invio sms. Chiunque al posto mio si chiederebbe perché lui o lei non risponde al telefono e agli sms. Iniziamo dalle telefonate. Quando ti chiamo spesso e volentieri non rispondi al cellulare. E poi quando rispondi accampi le scuse più disparate oppure non ti giustifichi affatto per non aver risposto. Stessa cosa per gli sms, non rispondi mai agli sms. Mi sta venendo il dubbio che forse sto diventando schiavo del mio cellulare.

Il nostro rapporto con il cellulare: ci preoccupiamo se non riceviamo risposta


Ci sono alcune situazioni per le quali è plausibile che tu non risponda al telefono. Adesso te le elenco tutte.
Ad esempio. Stai facendo un lavoro e lì non ti permettono di rispondere al telefono oppure non puoi interrompere il lavoro che stai facendo. Vai tranquillo. Ti capisco, continua a lavorare. Ti capisco.

Oppure stai guidando. In tal caso sono io che ti dico non rispondere al telefono. Ma neanche con gli auricolari, perché comunque parlare al telefono mentre guidi ti fa distrarre dalla guida, anche con gli auricolari. Io la penso così. In tal caso spegnilo stò cellulare, stò iphone o metti la segreteria. Ma comunque lascia squillare, non rispondere, te lo dico io, se stai guidando fregatene del telefono e non rispondere.

Stai facendo la cacca. Beh, questa è una cosa delicata ed impegnativa. Occorre concentrazione ed un certo sforzo. Per cui, anche qui, vai tranquillo, non rispondere al telefono, continua a fare quello che stai facendo. Ed in tal caso non ti dico neanche di spegnere il cellulare perché quando ti scappa ti scappa ed allora vai tranquillo, non rispondere.

Stai scopando. A parte il fatto che prima potevi anche spegnere il cellulare e poi dedicarti a fare questa bella cosa. Ma in questo caso, può darsi che la tua compagna o il tuo compagno ti ha colto di sorpresa e tu non hai potuto dire di no, il cellulare si è messo a squillare mentre stavate facendo tutt'e ccose... e non potevi di certo rispondere al telefono, anche qui ti capisco, in tal caso ti capisco. Continua tranquillo, falla felice o fallo felice e lascia stare il cellulare. E' vero che Carlo Verdone nel film "Viaggi di nozze" sta a letto con la sua sposa, Veronica Pivetti, e mentre stanno "facendo" squilla il cellulare lui risponde e dice "No, non mi disturba affatto, sto facendo le scale". Ma questo accade solo nei film, non è bene rispondere al telefono mentre uno sta "facendo" insieme al suo partner, e non sarebbe carino nei suoi riguardi. Per cui continua a "fare" e lascia squillare il telefono.

Ma in tutti gli altri casi non c'è ragione per non rispondere al telefono. Di notte? Beh io di notte dormo e non ti telefono, ma spero che tu spenga comunque il cellulare. Anche nel caso del sonnellino pomeridiano. Cioè: in tutti quei casi in cui non puoi o non vuoi rispondere al telefono spegni il cellulare, oppure mettilo in modalità non disturbare così puoi vedere che è arrivata la chiamata e poi quando sei comodo mi richiami. Ma, cazzo, richiamami!

Ma anche per gli sms, quasi la stessa cosa. Ti invio un sms. Anche se teoricamente certi sms sono inviati a mo' di avviso, tipo "guarda non faccio in tempo a venire alle 8 vengo alle 9", teoricamente potresti anche non rispondermi perché questo sms si risponde da sé. Ma anche in tal caso, specalo stò sms ed inviami una risposta anche telegrafica, mi accontento anche solamente di un "ok". Insomma, nei casi in cui puoi rispondere al telefono o agli sms, degnati di rispondere.


Come stanno realmente le cose? E' veramente così indispensabile il cellulare?


Tutto questo però è vero guardando il mondo di oggi e le tecnologie a cui siamo abituati. Intendo dire che stiamo diventando malati di cellulare, e mese dopo mese peggioriamo sempre di più, siamo cellulari-dipendenti, oggi come oggi il cellulare è diventato come un indumento da indossare, e se lo dimentichi a casa sembra quasi che non ti sei dimenticato di metterti le mutande e torni velocissimo a casa per prendere il tuo adorato cellulare. E, come ti ho dimostrato, se telefoni o mandi sms e non ricevi risposta allora ti preoccupi e spesso ti arrabbi.

Una volta non era così. Intendo dire 30 o 40 anni fa c'era il telefono fisso a casa e basta. Se tu mi telefonavi a casa ed io non rispondevo, allora tu pensavi che non ero in casa. Punto e basta. E poi c'erano le cabine telefoniche a gettone in giro per le strade o nei bar. E basta. Pensa un po' quanto si stava bene! Senza cellulari tra le palle nessuno che ti scocciava, giornata tranquilla, esci da casa e stai bello libero senza nessuno che ti tacchini continuamente con telefonate ed sms. Sali sull'autobus ed invece di giochicchiare con i games idioti del tuo cellulare o iphone, attacchi discorso con qualcuno. Pensa te quanto si stava bene tanto tempo fa! Senza cellulari, senza connessioni inquinanti per le strade, senza wifi 4g 5g o altre onde elettromagnetiche che minano la salute e ti fanno tornare a casa la sera con il mal di testa.

Allora forse il discorso è un altro. Abbiamo perso il buon senso. Non riusciamo più a capire le vere cose utili e le cose inutili e dannose. Non riusciamo più a valutare i pro ed i contro. Ci lasciamo trasportare dalla massa. Tutti hanno l'iphone ed il cellulare allora anche io. Tutti camminano per strada con la testa abbassata sul cellulare perché stanno navigando e sono connessi, allora anche io. Siamo tutti connessi con internet ma siamo oramai disconnessi con noi stessi e con il prossimo. Per strada è come se ci fossimo solo noi, gli altri sono un optional, neanche ce ne accorgiamo se c'è gente o no per strada perché abbiamo gli occhi costantemente puntati sul display del nostro dispositivo mobile, o quanto meno abbiamo gli auricolari e sentiamo musica o stiamo telefonando mentre camminiamo e quindi siamo come zombie che camminano con la mente e la coscienza connessa in un altro posto ed in un altro momento diverso dal qui ed ora dove ci troviamo. Connessi con internet e disconnessi da noi stessi e dalla gente che ci circonda.

Ed allora prendiamo in considerazione la possibilità di buttarlo nel cesso questo cellulare, totalmente inutile e dannoso per la salute (4g 5g etc...) e per la vita sociale. Riapropriamoci di noi stessi e della vita sociale. Lasciamo a casa il cellulare, buttiamo le app, mandiamo a quel paese Android, Ios e compagnia bella. Usiamo a casa il cellulare ed il telefono fisso solo per telefonare e per inviare sms. Al limite in caso di bisogno, i telefoni pubblici per strada ci sono ancora, non a gettone ma a moneta. Ed una volta che mettiamo il naso fuori di casa, ricominciamo a guardare davanti a noi, lungo la strada, apprezziamo il luogo dove stiamo camminando, guardiamo in faccia la gente che ci passa accanto, o che si trova nel autobus o nella metro, sorridiamo al prossimo, salutiamo amici e parenti ma anche sconosciuti solo perché sono simpatici.
Torniamo a riappropriarci di noi stessi e del rapporto con gli altri. Senza dispositivi mobili. Solo in tal modo potremo valutare le cose di cui veramente abbiamo bisogno.

Copyright 2020 Claudio Palma - tutti i diritti riservati
Claudio Palma - 29/06/2020 12:27

https://www.storiepoesie.it/newage/non-risponde-al-telefono-e-agli-sms/1160

◆ Ultimi posts

◆ Argomenti

◆ Posts più visti

◆ Su Facebook

StoriePoesie.it su Facebook

◆ Statistiche

Visite per questa pagina: 80
Totale visitatori: 654577
Visitatori ora: 2
di cui connessi: 0

Mappa del sito

Le foto e le parole di Claudio Rodolfo Palma